Kiwi - Shoes for Africa

In Europa occidentale le persone stanno sviluppando la sindrome dell’usa e getta, che comprende, tra le altre cose, non sentire la necessità di estendere la vita delle loro scarpe.


L'altra faccia della medaglia è l'Africa dove c'è un coinvolgimento molto considerevole rispetto alle scarpe e alla loro cura, non hanno l’opportunità di avere molte scarpe, di conseguenza prolungano la loro vita con cura e attenzione.


Più in basso nella scala socio-economica si trova la gente, più valuta e cura le scarpe ... bisogna garantire la loro durata. C’è anche gente nel più basso livello socio-economico che addirittura non può comprare un paio di scarpe, quindi, sarà effettuata una spettacolare campagna di raccolta di scarpe per l'Africa, e il padrino è appunto Samuel Eto'o.


La campagna "Shoes for Africa", è riuscita ad essere come un film, un’emozione, un fenomeno sociale, la campagna "Shoes for Africa" secondo cui tutti quanti depositano le loro scarpe nei punti di raccolta.


Sono state raccolte 500.000 paia di scarpe nei centri commerciali Hipercor e El Corte Inglés.